Tecarterapia Evoluta

TRC- TECARTERAPIA EVOLUTA®

 

 

 

 

La Tecarterapia Evoluta (Trasferimento Energetico Capacitivo Resistivo) 
è una tecnica del tutto innovativa che stimola energia dall'interno dei tessuti, attivando naturali processi riparativi e antinfiammatori attraverso uno strumento d'alta tecnologia.
 

 

La Tecarterapia riduce il dolore e abbrevia i tempi di recupero riabilitativi. L'idea di trasferire energia ai tessuti lesi a scopi terapeutici è comune a molte terapie fisioterapiche che si fondano sull'irradiazione di energia. Tuttavia, ciò che le differenzia dalla Tecarterapia è la modalità di trasferimento energetico: irradiazione di energia dall'esterno nelle prime e utilizzo di energia endogena nella seconda, che si realizza attraverso il richiamo nell'area di trattamento di cariche elettriche presenti sotto forma di ioni nei tessuti. Questo meccanismo crea una forte stimolazione a livello cellulare, riattiva la circolazione, incrementa la temperatura interna e innesca precocemente i meccanismi fisiologici.

  

L’effetto biologico definitivo della Tecarterapia è un incremento della velocità dei processi riparativi attraverso una vasodilatazione da aumento di calore distrettuale che determina un aumento della funzionalità dei processi riparativi. I report scientifici evidenziano che la Tecarterapia può significativamente ridurre fino a dimezzare i tempi di recupero su vari tipi di patologie osteo articolari e muscolo tendinee.

 

Già dopo le prime applicazioni si possono constatare effetti favorevoli, quali un immediato sollievo dal dolore e una migliore mobilità; di conseguenza la soddisfazione del paziente è maggiore.

 

Le applicazioni della Tecarterapia

La Tecarterapia integra in modo decisivo l'intervento terapeutico nelle patologie osteoarticolari acute e croniche. Il suo impegno è quindi fondamentale nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti, artralgie croniche di varia eziologia, come indubbia è la sua utilità anche nella cura delle diverse forme di osteoporosi e nei programmi riabilitativi post chirurgici, in particolare dopo interventi di artroprotesi.

 

Ecco alcuni esempi di patologie o problematichein cui è possibile ottenere notevoli risultati con l’applicazione della Tecarterapia:

 

in campo riabilitativo:

 

  • lesioni traumatiche acute (stiramenti e strappi muscolari, lesioni tendinee, distrazioni osteoarticolari), postumi di fratture ossee e traumi legamentosi, contratture muscolari, mialgie e miositi (dolori e infiammazzioni muscolari), deficit articolari, artrosi, capsuliti articolari, tendiniti, tenosinoviti, borsiti, artralgie croniche, epicondilite, epitrocleite, sindrome della cuffia dei rotatori e sindrome da conflitto sub-acromiale (periartrite scapolo-omerale), capsulite retrattile (spalla congelata), sindrome del tunnel carpale, rizoartrosi, stiloide radiale, rachialgia, cervicalgia, traumi distorsivi e contusivi del rachide cervicale (“colpo di frusta”), cervico-brachialgia, dorsalgia, lombalgia, lombo-sciatalgia, sciatalgia, meralgia parestesica, periartrite coxo-femorale, coxalgia, coxartrosi, pubalgia, patologie adduttorie dell'arto inferiore, gonalgia, gonartrosi, tendinite rotulea, condropatia rotulea, cisti di Baker, distorsione tibio-tarsica, tendinite Achillea, fascite plantare, metatarsalgia, sperone calcaneare, artropatie da malattie autoimmnuni, patologie degenerative, riabilitazione post-chirurgica (inclusi interventi di artroprotesi).

 

nelle patologie e problematiche circolatorie:

  • lipoedema e fibrolinfedema, cellulite.

 

In campo estetico consente di ottenere ottimi risultati anche in medicina estetica: grazie alla sua capacità di indurre la riattivazione dei sistemi linfatico e circolatorio, con un maggior apporto sanguigno e perciò una migliore ossigenazione delle cellule, è una metodica realmente efficace nella cura del linfedema e della cellulite, e nella cura del viso, nella prevenzione e per alleviare i segni dell'invecchiamento.

 

Ecco alcuni utilizzi:

  • Cellulite

  • Adipe localizzato

  • Trattamento antiage del viso e del decolletè

 

Nel post-chirurgia estetica:

Utilizzata nella fase successiva degli interventi più comunemente eseguiti che possono avere come complicanze la formazione di un ematoma e di un edema ricordiamo:

  • La mastoplastica additiva o riduttiva, con finalità estetiche o ricostruttive dopo mastectomia totale o parziale (per neoplasia). Nella mastectomia, infatti, insieme alle ghiandole mammarie vengono asportati i linfonodi ascellari, il che ha spesso l’effetto di ostacolare il drenaggio dei liquidi, con conseguente gonfiore, tumefazione e indolenzimento del braccio. Human Tecar può rivelarsi quindi estremamente utile per le donne che hanno subito questo tipo di intervento;

  • L’addominoplastica;

  • Liposuzione, in particolare della regione mediale degli arti inferiori o superiori.

 

 

In ambito sportivo è utilizzata da centinaia di squadre professionistiche e atleti di livello internazionale, per permettere di recuperare rapidamente, ma anche per consentire un allenamento senza interruzioni per incidenti o edemi da sovraffaticamento.

 

 

In cosa consiste esattamente un trattamento di Tecarterapia? 

Si tratta di una terapia manuale che si avvale di uno strumento elettronico che, attraverso due diversi applicatori a contatto con il corpo, induce una riattivazione localizzata del sistema circolatorio. A seconda dell’obiettivo terapeutico potrà stimolare la microcircolazione o la vasodilatazione localizzate ossigenando e nutrendo i tessuti e drenando le tossine.

 

Quanti trattamenti di Tecarterapia alla settimana si possono effettuare? 

Sedute di terapia manuale con l’ausilio della Tecar possono essere effettuate anche più volte al giorno se necessario, non esistono controindicazioni segnalate. Una volta effettuata la diagnosi saranno il medico prima e il terapista poi a definire l’itinerario terapeutico più adatto anche sulla base delle esigenze e della disponibilità del paziente. 

 

Quanto dura una sessione di Tecarterapia? 

Dipende dal tempo che ha a disposizione il paziente e dalla situazione clinica. Sono state formulate tre declinazioni di trattamento che vanno dai 10-20 minuti circa per un trattamento antinfiammatorio localizzato, ai 30/40 minuti per un trattamento curativo intensivo, fino ai 60 minuti e oltre per un trattamento di prevenzione e mantenimento.

 

È doloroso sottoporsi ad un trattamento di Tecarterapia? 

No, non è doloroso, al contrario. La Tecar inducendo un incremento localizzato del microcircolo permette di agire anche su traumi in fase acuta alleviando sensibilmente l’algia e il gonfiore localizzato. E’ un’esperienza estremamente piacevole. 

 

Ci sono delle controindicazioni alla Tecarterapia? 

Non esistono effetti collaterali segnalati dall’utilizzo corretto dello strumento poiché si tratta di una tecnologia che sviluppa un’energia assolutamente biocompatibile con il tessuto organico. Esistono tuttavia controindicazioni nella Tecarterapia segnalate quali: donne in gravidanza, portatori di pacemaker e portatori di dispenser elettronici di farmaci 

La presenza di protesi metalliche non costituisce una controindicazione al trattamento.

 

 

Cosa offre la Tecarterapia Evoluta?

MASSIMA SICUREZZA e CONTROLLO 360° | elettrodi intelligenti | elettrodi in materiale isolante lato operatore | controllo contatto | sensore impedenza corporea | sensore temperatura esogena | generatore - apparecchio schermati | protezione contro shock elettrici paziente | protezione contro radiofrequenze disperse | cavo operatore/paziente schermato | connettore rapido e isolato |x

EFFICACIA e MASSIMA POTENZA | potenza stabilizzata | potenza controllata | visualizzazione contatto | visualizzazione trasmissione | controllo impedenza corporea | Utilizzata in combinazione con altre metodiche terapeutiche, terapie manuali, rieducazione, …

MASSIMA SICUREZZA + POTENZA + CONTROLLO + EFFICACIA
=
TECARTERAPIA EVOLUTA TOP QUALITY MED

Metodica terapeutica di eccellenza, la Tecarterapia  Evoluta è una metodica terapeutica richiesta e applicata in numerosi ambiti: Fisioterapia, Ortopedia, Medicina dello Sport, Medicina Estetica, Riabilitazione, Terapia del dolore.

TRC TECARTERAPIA EVOLUTA permette all'operatore esperto di ottenere eccellenti risultati.

 

TRC – TECARTERAPIA EVOLUTA
... è sicurezza a 360°
... è massima potenza
... è massimo controllo
... è metodica avanzata