Recupero post-infortunio

Infortunio e recupero

 

Nello sportivo, la fase successiva all’infortunio durante la pratica atletica, sia che segua un post-operatorio o che sia stata trattata in maniera non invasiva, è sempre fondamentale sia in termini di tempi di recupero sia ai fini della prevenzione delle recidive. Prima di riprendere l’attività sportiva è infatti necessario recuperare tutte quelle qualità quali: il tono muscolare, la mobilità articolare, la flessibilità, la propriocezione, la coordinazione. Se un segmento, dopo una fase di stop, non viene trattato adeguatamente, può essere predisposto maggiormente al rischio di recidive con condizionamento della salute articolare e muscolare stessa.

 

Programmi

 

Tutti i nostri programmi partono da un’attenta valutazione selettiva (del distretto interessato dall’evento) e globale (di quelle strutture che potrebbero essere direttamente coinvolte anche senza segni evidenti di sofferenza) sia delle strutture articolari che muscolari. In una seconda fase particolare attenzione viene rivolta al trattamento dei disturbi secondari in fase acuta: infiammazione, dolore, rigidità, gonfiore ecc.

Ogni programma riabilitativo viene personalizzato al paziente secondo diversi parametri: tipo di attività sportiva, livello di pratica (agonista/amatore), intensità della pratica, sesso, età, costituzione fisica ecc.

Sono previste tre importanti fasi nel recupero post-infortunio:

 

  • Valutazione e trattamento selettivo in fase acuta

  • Trattamento globale

  • Ripresa guidata dell’attività

 

Integrazione terapeutica – sistema M.I.R. (Metodiche Riabilitative Integrate)

 

Anche nella Riabilitazione Sportiva è possibile applicare il sistema M.I.R. ai fini del recupero post-infortunio e del potenziamento atletico. I programmi prevedono la combinazione di tecniche puramente manuali (fisioterapiche, osteopatiche, massoterapiche) con altre che sfruttano i principi terapeutici della terapia fisica (tecarterapia, ultrasuonoterapia, laserterapia, magnetoterapia, elettroterapia, ESTMC o stimolazione elettromagnetica della microcircolazione, tecnologia all’avanguardia della Humantecar PhysioTT). Un valido aiuto è dato dall’applicazione di bendaggi funzionali o elastico-terapeutici (Kinesiotaping).

 

Patologie legate all'attività sportiva

 

Possono insorgere in seguito ad infortunio con trauma discorsivo o diretto o per degenerazione dovuta alla presenza di disfunzioni che alterano l’equilibrio della normale dinamica articolare:

 

  • Discopatie

  • Lesioni articolari

  • Lesioni legamentose

  • Lesioni muscolari

  • Lesioni ossee (microfratture da stress)

  • Lesioni tendinee

  • Meniscopatie

  • Pubalgie

  • Sindrome del tunnel carpale, del canale cubitale e del tunnel tarsale

  • Fascite plantare

  • Borsiti

  • Lesioni della cartilagine

  • Calcificazioni ed esostosi

  • Epicondilite ed epitrocleite

 

Principali attività sportive

 

  • Calcio

  • Basket

  • Pallavolo

  • Tennis

  • Pattinaggio

  • Nuoto

  • Baseball

  • Ginnastica artistica e acrobatica

  • Rugby

  • Ciclismo

  • Podistica