Dimagrimento localizzato

"Dimagrire dove serve, serve a tutti"

Un concetto che è alla base dei trattamenti che proponiamo alla nostra clientela per la risoluzione delle problematiche di accumulo localizzato di grasso. Nelle aree interessate da accumulo di adipe (nell'uomo principalmente l'addome e nella donna addome, fianchi ecc.

 

PROGRAMMA RIMODELLAMENTO CORPO

 

Cos’è?

 

Considerata la nuova frontiera della fisioterapia in medicina estetica, consiste in un programma che permette il trattamento delle adiposità localizzate attraverso delle apparecchiature che permettono di ottenere un incremento del metabolismo locale e agisce stimolando, in maniera mirata, i tessuti del corpo a reagire contro cellulite, rilassamento e rimodellamento ma anche sui flussi circolatori.Sin dalle prime applicazioni è possibile notare un miglioramento della qualità e dell’aspetto estetico della pelle e ad una sorta di “levigatura” delle adiposità.

 Le procedure applicate non sono rivolte ad una riduzione del volume di grasso quindi ad una perdita di peso, ma un rimodellamento delle adiposità, con eliminazione di quei cuscinetti che neppure dieta ed esercizio fisico riescono completamente e contrastare. Quindi, a fini di una perdita di peso, è strettamente necessario associare una dieta equilibrata e una minima attività fisica. Siamo in grado di offrirVi un servizio di Consulenza Alimentare con Biologa Nutrizionista specializzata.

 

A chi si rivolge?

 

I nostri programmi sono rivolti a tutte le persone che pur svolgendo una regolare attività fisica e seguendo dei regimi alimentari bilanciati, non riescono ad eliminare il grasso nelle zone in cui tendenzialmente va ad accumularsi (addome, fianchi, glutei, cosce, braccia, doppio mento). E’ indicato per casi di eccessivo rilassamento cutaneo e muscolare post-parto o in seguito a diete che hanno comportato una discreta perdita di peso generale e nei casi in cui si ha una forte tendenza a trattenere liquidi (ritenzione).

Quante sedute bisogna svolgere per avere dei risultati?

Ogni programma deve essere necessariamente formulato in seguito ad una prima consulenza, in cui si valuta quale potrebbe essere il protocollo più adatto e in base anche alle esigenze della persona stessa. Normalmente si va dalle 5 sedute, nel caso in cui si debba lavorare su una zona specifica e limitata, alle 10 sedute quando bisogna lavorare su più zone o su una zona un po’ più ampia. I risultati, anche minimi, si possono vedere già dopo la prima seduta ma è nelle 48 ore successive al trattamento che il corpo mette in atto quei meccanismi che favoriscono la riattivazione metabolica. Completato il programma principale è possibile continuare, a seconda degli obiettivi desiderati e se vi sono le condizioni per ottenerli, con un ulteriore ciclo o effettuare qualche seduta di mantenimento nelle settimane successive.

 

I risultati sono duraturi nel tempo?

 

Come per ogni cosa, è possibile mantenere i risultati nel tempo ma è necessario continuare a seguire uno stile di vita regolare che preveda un regime alimentare corretto e una minima attività fisica.

 

 

Quali sono le controindicazioni?

 

I programmi prevedono l’utilizzo di apparecchiature che hanno pochissime controindicazioni. In linea di massima è sconsigliato il trattamento nei seguenti casi:

  • donne in gravidanza

  • su coloro che portano un pace-maker

  • su pazienti che soffrono di aritmie cardiache e di epilessia. Inoltre deve essere evitato se si hanno delle infezioni della pelle.

 

Quali problematiche è possibile  trattare?

 

  • Ritenzione  idrica

  • Rimodellamento corporeo

  • Cellulite

  • Post-liposuzione

  • Rilassamento cutaneo

  • Definizione muscolare

  •  

Quali sono gli effetti?

 

  • Miglioramento della qualità della pelle e dell’aspetto estetico con una riattivazione della produzione di fibre collagene ed elastina

  • Riduzione della cellulite

  • Riduzione delle circonferenze del corpo (addome, fianchi, cosce, gambe, braccia, doppio mento)

  • Redistribuzione dei depositi di grasso con una sorta di “effetto lifting” delle irregolarità della superficie cutanea

  • Miglioramento del metabolismo localizzato dei grassi

  • Rimodellamento del profilo corporeo.

  •  

 

Quali metodiche possono essere utilizzate?

 

In seguito ad una prima valutazione, con la quale è possibile stabilire le priorità di intervento, viene definito un programma di lavoro in cui possono essere man mano inserite diverse tipologie di applicazioni tra cui:

  • ESTMC o elettrostimolazione magnetica del microcircolo, una metodica di intervento che prevede l’applicazione di fasce in uno speciale materiale detto “resistence tissue” che portano la temperatura del corpo, nelle zone dove serve e che sono termicamente più fredde, a circa 37/37,5° C. A questa temperatura si ottiene un fenomeno di riattivazione del microcircolo e del metabolismo dei grassi con scomposizione dei trigliceridi in acidi grassi e glicerolo, sostanze più semplici da smaltire.

  • Pressoterapia strumentale, utilizzata soprattutto nei casi in cui c’è un’importante componente di ritenzione idrica. Con tale metodica è possibile ottenere dei risultati simili a quelli di un drenaggio linfatico eseguito manualmente.

  • Ultrasuoni con cavitazione, che sono in grado di danneggiare e distruggere le cellule adipose, che compongono gli accumuli di grasso localizzati. Grazie agli impulsi trasmessi dagli ultrasuoni, gli adipociti vengono distrutti e, poi, eliminati dall’organismo definitivamente, attraverso il sistema

       linfatico e i processi metabolici fisiologici. La cavitazione è una metodica non invasiva, priva di effetti collaterali, che può essere sfruttata     efficacemente per trattare molte zone del corpo, quelle più “critiche” dal punto di vista estetico, come gambe,addome, fianchi e braccia.

  • Sonoforesi, è un metodo utilizzato per veicolare sostanze attive attraverso la pelle con l'applicazione di ultrasuoni. Le sostanze utilizzate prevedono principi attivi naturali, non farmacologici, e con proprietà drenanti, stimolanti e lipolitiche (che aiutano la distruzione delle cellule di grasso).

  • Tecarterapia estetica, è una radiofrequenza che grazie alla sua capacità di indurre la riattivazione dei sistemi linfatico e circolatorio, con un maggior apporto sanguigno e perciò una migliore ossigenazione delle cellule, risulta  una metodica realmente efficace nella cura del linfedema, della cellulite e del rilassamento cutaneo.

  • Elettrostimolazione, è uno strumento molto utilizzato da professionisti dello sport e del benessere ma anche da persone comuni che intendono migliorare il proprio tono muscolare o ridurre accumuli di grasso. Su particolari punti del corpo (tra cui addome, gambe, glutei e fianchi) vengono applicati degli elettrodi i quali sono collegati ad un apparecchio che, con delle scariche elettriche, stimolano i muscoli alla contrazione ritmica. Le scosse possono essere regolate sia per intensità che frequenza.

  •  

  • Come avviene un trattamento e quanto dura?

  •  

Le modalità di esecuzione di un trattamento variano a seconda delle apparecchiature utilizzate. Di solito inizia con la rilevazione delle circonferenze a cui segue una breve fase di preparazione con prodotti specifici ad uso professionale. Successivamente si passa alla fase del trattamento che avrà dei tempi che possono variare dai 60 ai 90 minuti.